fbpx
Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di Dropshipping?
10/10/2020
Cosa devi sapere sull'imballaggio personalizzato
10/10/2020

Coronavirus VS Dropshipping / Come fare Dropshipping durante COVID-19

Cosa sta succedendo ora in tutto il mondo?

Ecco un sito web per controllare i dati in tempo reale del COVID-19, mostra i casi confermati esatti in ciascun paese, i recuperi e i decessi, nonché i grafici delle tendenze.

Dal grafico di tendenza dei casi reali, possiamo vedere il numero di casi confermati nella Cina continentale che si appiattisce mentre il numero di altre località è in un periodo di rapida crescita, il che significa che il COVID-19 è già sotto controllo in Cina, ma ferocemente si diffonde in molti altri paesi.

Dato che la pandemia è controllata in Cina, la capacità logistica è stata ripristinata in tutta la Cina ad eccezione della città di Wuhan (dove si trova l'epicentro del COVID-19, e ora è ancora sotto blocco per impedire un'ulteriore diffusione del nuovo coronavirus), e circa la metà del le fabbriche sono tornate alla normalità, le fabbriche di sinistra riprenderanno la produzione per le prossime 2 settimane.

Tuttavia, mentre COVID-19 imperversa in tutto il mondo, le vite delle persone sono influenzate in misura diversa, in alcune aree gravi, sono state prese delle misure restrittive per controllare la diffusione del nuovo coronavirus: l'Italia è stata messa sotto un drammatico blocco totale, le scuole in alcune aree infette negli Stati Uniti hanno sospeso le lezioni per 2 settimane per prevenire lo scoppio dell'epidemia nelle scuole. Anche nell'area dei casi raramente infetti, i residenti stanno tagliando la porta, stanno a casa per garantire la sicurezza.

In che modo il COVID-19 influisce sul dropshipping?

Le attività di dropshipping non saranno influenzate molto a meno che il virus non si diffonda e fermi il trasporto di tutte le merci. Il dropshipping è un modello che sfrutta appieno Internet per trovare fornitori e ottenere clienti. È una specie di e-commerce. L'esempio più comparabile dell'impatto del coronavirus sull'e-commerce è il SARS-2003 in Cina. Invece di un grande successo nell'e-commerce, SARS-2003 ha accelerato lo sviluppo dell'e-commerce cinese.

Emergono giganti e-commerce tra SARS del 2003

Guardando indietro alla storia, vediamo cosa è successo al commercio elettronico nel 2003 sotto l'impatto della SARS. La situazione nel 2003 era simile a quella che sta accadendo attualmente: la gente stava evitando di uscire inutilmente, rimanendo a casa per evitare di essere infettata dalla SARS, questa situazione è durata mesi, il che ha portato a un colpo devastante per l'economia delle materie prime off-line. In questa situazione, stavano emergendo alcuni giganti del commercio elettronico.

Colpito dall'epidemia, JD, ora un gigante della vendita al dettaglio online, stava cercando vendite online cercando potenziali clienti attraverso QQ, che è un software di comunicazione istantanea come Skype e pubblica messaggi su forum online, JD ha avuto un grande successo. L'anno successivo, JD interruppe tutto il suo business offline e si concentrò sulla vendita al dettaglio online.

Se sei impegnato nel dropshipping, non c'è alcuna possibilità che tu non abbia mai sentito parlare di Aliexpress, che fa parte del gruppo Alibaba. Alibaba ha anche avviato la sua attività di vendita al dettaglio online - Taobao, che è uno dei siti di e-commerce più popolari, durante la SARS-2003, e ha assistito a un'enorme crescita del commercio al dettaglio online negli ultimi 17 anni.

Quali prodotti è possibile dropship?

Potresti aver sentito che qualcuno ha guadagnato milioni vendendo semplicemente maschere antivirus, è vero e non è l'unico caso. Le maschere sono molto richieste e il prezzo sale mentre il coronavirus si diffonde in tutto il mondo, per ulteriori informazioni sulle maschere, guarda questo video.

Oltre alle maschere, ci sono altri prodotti con una grande richiesta potenziale adatti al dropshipping:

Prodotti con una grande richiesta potenziale

  • Prodotti per il lavaggio delle mani: come gel disinfettante per le mani, spray disinfettante per le mani, distributori automatici di sapone in schiuma, perché lavarsi le mani frequentemente è un altro modo efficace per combattere il nuovo coronavirus.
  • Macchine portatili per la disinfezione di articoli elettrici
  • Depuratori d'aria

Oltre a questi prodotti necessari per proteggere dall'infezione da coronavirus, aumenterà la domanda di acquisti online per molte necessità quotidiane, a causa del ritardo di rifornimento nei negozi offline causato dall'interruzione delle catene di approvvigionamento.

E poiché le persone stanno a casa, si verificano meno acquisti offline, il che significa una domanda senza precedenti di acquisti online. Le persone passeranno più tempo a fare acquisti online, abbigliamento, prodotti per la pulizia della casa e materie prime vedranno un aumento delle vendite online. Potrebbe essere un momento inaspettato per gli imprenditori del commercio elettronico per espandere la propria attività.

Cosa possono fare i dropshipper mentre vengono vietati gli annunci relativi ai virus?

Nel marzo 6th(UTC + 8), Facebook ha annunciato il divieto di inserzioni commerciali e pubblicità per maschere mediche. Questo è un duro colpo per gli imprenditori che stanno pianificando di guadagnare velocemente commercializzando maschere antivirus. E gli imprenditori di alcune aree di epidemie gravi incontrano difficoltà a causa del blocco.

Cosa possono fare i dropshipper in questa situazione sfavorevole?

Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Alla ricerca di altre campagne pubblicitarie, ad esempio, imposta una campagna di email marketing per sfruttare la tua attività di maschere. Molti altri dropshipper possono fare la stessa cosa, quindi è molto importante distinguersi per specifiche copie pubblicitarie e video / immagini dei prodotti. Visita www.videos.cjdropshipping.com per realizzare video / immagini personalizzati.
  2. Vendi altri prodotti caldi per COVID-19 che non sono stati vietati da Facebook o altri prodotti necessari ai clienti locali. Ma prima della commercializzazione, assicurati che ci siano inventari in vendita. Non tutte le fabbriche sono tornate alla normalità, quindi verifica con i tuoi fornitori se possono soddisfare i tuoi ordini.
  3. Se non sei in grado di vendere prodotti nella tua zona a causa del blocco, modifica l'area target su cui stai per commercializzare. Ad esempio, se ti trovi in ​​Italia, puoi pubblicare annunci specifici per gli Stati Uniti o per qualsiasi altra area in cui non vi siano limitazioni nel trasporto. Poiché non stai gestendo i prodotti di persona, i fornitori possono consegnare i tuoi prodotti ovunque tu voglia vendere. Ma c'è una cosa a cui devi prestare attenzione: potresti avere difficoltà di comunicazione quando scegli un'area in cui le persone non parlano la tua stessa lingua. Quindi è meglio essere cauti quando si seleziona un'area e assicurarsi di conoscere bene il mercato.

Parole finali

Il dropshipping non è solo un'attività di ruolo tra fornitori e consumatori. Durante questo periodo speciale, i dropshipper possono dare il loro contributo a coloro che hanno bisogno di beni quotidiani. Possono aiutare i consumatori a ottenere ciò che desiderano e di cui hanno bisogno.

Facebook Comments